Escursioni al Monte Barigazzo ed alle sue creste

La natura aspra e suggestiva di questo remoto
angolo dell'Appennino Parmense
  • dg 82414 a  Il primo cartello che si incontra sulla provinciale, poco dopo l'abitato di Castelletto (venendo da Varsi verso Valmozzola), dove ha inizio il sentiero
  • dg 82419 a  I colori del bosco nelle prime ore del mattino.
  • dg 82423 a  Secolari e maestosi castagni ci accompagnano nel primo tratto del cammino
  • dg 82427 a  Un suggestivo castagno, con una grande pietra alla base che sembra quasi un antico altare, rievoca tempi lontani quando nel bosco considerato magico si celebravano primordiali riti pagani dedicati alle forze della natura
  • dg 82480  "C'è chi non sa dove andare e sta correndo per andarci subito"  (Tonino Guerra)
  • dg 82418 a  Tutto il sentiero è ben segnato e ben curato
  • dg 82465 a  Mi stupisco e mi meraviglio sempre difronte alle manifestazioni della natura: "Io non cresco. In me c'è sempre il bambino dei miei primi giorni"  (Maurits Cornelis Escher)
  • dg 82542 a  La sagoma scura del monte La Tagliata
  • dg 82450 a  Si attraversa anche un piccolo rimoschimento di pini, non autoctoni
  • dg 82485 a
  • dg 82446 a
  • dg 82469 470 b  Sulla punta di roccia a sinistra in epoche remote sorgeva un castelliere ligure, una torre di vedetta, ma ora non ne rimane traccia alcuna
  • dg 82524 a  "Le immagini sono lì, basta catturarle"  (Robert Capa, fotografo statunitense)
  • dg 82433 434 b
  • dg 82436 437 a  "Fotografare è mettere sulla stessa linea di mira la testa, l'occhio e il cuore"   (Henri Cartier-Bresson)
  • dg 82498 a  Al bivio: qui si può scegliere se salire al Barigazzo, andare verso La Tagliata o scendere verso Pianelleto e la Val Noveglia.
  • dg 82375 a
  • dg 82523 a
  • dg 82520 a
  • dg 82537 a
  • dg 82545 a  La massima fondamentale dell'uomo libero è quella di vivere nell'amore per l'azione e di lasciar vivere avendo comprensione per la volontà altrui (Rudolf Steiner, fondatore dell' antoposofia ed ispiratore dell'agricoltura biodinamica)
  • dg 82554 a
  • dg 82571 a
  • dg 82560 a
  • dg 82572 573  Panoramica dalla cima del Barigazzo, vediamo spuntare a destra il Monte Dosso, mentre dal centro verso sinitra corre la Val Ceno immersa nella nebbia
  • dg 82582 a  Il monte Dosso, la cui cima sbuca delle nebbie, ben visibile all'orizzonte la cappa di smog che sovrasta la pianura
  • dg 82591  Nei prati sommitali del Barigazzo si trova un bosco di faggi centenari, esemplari imponenti e magnifici
  • dg 82600  Un superbo esemplare di faggio centenario: incute timore e rispetto, come un severo  maestro di saggezza
  • dg 82670 a  "... ma finchè dura questo autunno limpido come l'acqua e lucente come uno specchio, io devo essere felice."   (Zhang Ailing)
  • dg 83059 a  "Chi vive nel sogno è un essere superiore, che vive nella realtà, uno schiavo infelice"    (Alberto Martini, pittore e illustratore)
  • dg 82627
  • dg 82624 a
  • dg 82640 641 642 643
  • dg 82635 a  Guardate che spettacolo quel faggio, più grande di tutti gli altri, che con le sue radici fuori dal terreno, come fossero innumerevoli tentacoli, si aggrappa ad una sottile cresta di roccia instabile, eppure la sua tenacia e la sua forza vitale l'anno reso grande e magnifico !
  • dg 82971  Lastroni di pietra, che si trovano già pronti per l'uso in questi luoghi, sono conficcati verticalmente nel terreno, a formare una sorta di muraglia difensiva di antichissime origini
  • dg 82830 a
  • dg 83088 a  Nebbie in Val Noveglia  "Forze occulte, fatali, spingono l'uomo al bene a al male; la natura stessa, che sembra perfetta, è sconvolta dalle violenze di una sorte ineluttabile"  (Grazia Deledda)
  • dg 82998 a
  • dg 83005 a  Le nebbie vaporose conferiscono a questi paesaggi aspri e rocciosi un'alone di misticismo....
  • dg 83040 b
  • dg 83032 a  "Bisogna fare la propria vita, come si fa un'opera d'arte"   (Gabriele D'Annunzio)
  • dg 82385 a
  • dg 82387 a
  • dg 82402 a
  • dg 82412 a
  • dg 82788 a
  • dg 83063 67
  • dg 82802 a
  • dg 83193 a
  • dg 83185 a
  • dg 83070 a  Veduta sulle creste, nella calda luce del pomeriggio inoltrato...
  • dg 83179 a
  • dg 83170 a  "Con le virtù si fanno soltanto quadri tranquilli e freddi; sono la passione ed il vizio quelli che animano le composizioni del pittore, del poeta, del musicista".  (Denis Diderot)
  • dg 83323 a
  • dg 82876 a
  • dg 83146 a
  • dg 82931 a  La cosiddeta "cresta difficile", materia per equilibristi !
  • dg 83208 a
  • dg 83343 a  La suggestione della nebbia, unita a quella del luogo, ricordano un mondo primordiale, un mondo appena forgiato ed ancora fumante....
  • dg 83362 a  ... in realtà si tratta di un mondo molto antico, e le nebbie possono essere quelle del tempo, che avvolgono tutto il visibile con un gelido oblio !
  • dg 83233  Foglie di faggio "incollate" alla superfice ghiacciata del laghetto.
  • dg 83255  Il ghiaccio forma strutture a volte sorprendenti....
  • dg 83278 a
  • dg 82732 b
  • dg 82752 a
  • dg 82745 b  Sulla strada del ritorno, gli ulltimi raggi di sole conferiscono al bosco una'atmosfera quasi fiabesca...
  • dg 82758 a
  • dg 83307  Una sorgente di buona acqua.